Psicoanalisi

Compila il form che trovi su questa pagina per essere contattato direttamente dagli psicologi più qualificati.

Il servizio di richiesta preventivo è gratuito.


Acconsento al trattamento dei suddetti dati personali come indicato nell’informativa sulla privacy  al fine di poter usufruire del servizio.
Al fine di migliorare la mia esperienza utente, acconsento all'invio di offerte, promozioni, comunicazioni e newsletters.
Cicca per informativa privacy completa
Accetto

Descrizione Psicoanalisi

In cosa consiste la Psicoanalisi? Perché la psicoanalisi è diversa dalla psicoterapia?
Erroneamente lo psicologo, a prescindere dal suo percorso di studi e dalle sue specializzazioni, viene definito comunemente “Psicoanalista” e, anche nel linguaggio comune, spesso si suggerisce per scherno o per sincerità “di farsi psicoanalizzare”. Altro luogo comune d’origine psicoanalitica è l’ANALISI DEI SOGNI  quale attività primaria di qualsivoglia psicologo. Inutile, poi, sottolineare la frequente analogia psicologo – psicoanalista – strizzacervelli.

Sfatiamo un mito comune : non tutti gli psicologi sono psicoanalisti, non tutte le psicoterapia sono psicoanalisi, l’analisi dei sogni è una delle metodiche di intervento e non l’unico o il prioritario strumento dello psicoanalista.

Quindi? In cosa consiste la psicoanalisi? Come faccio a decidere se intraprendere un percorso psicoterapeutico o uno psicoanalitico?

La psicoanalisi classica si è sviluppata in un trattamento intensivo a lungo termine, mirato non alla rimozione della sintomatologia espressa quanto alla ristrutturazione dell’intera personalità mediante la narrazione dell’”allora” riattualizzata nel “qui ed ora”.

Anche quando la tecnica psicoanalitica e la terapia psicoterapeutica condividono gli stessi strumenti di indagine la chiave di lettura si differenzia a seconda del modello teorico di riferimento.

La tecnica della terapia psicoanalitica si propone di conseguire una comprensione a livello cosciente attraverso l’uso delle verbalizzazioni e del comportamento del paziente nel corso della seduta con obiettivo di promuovere l’insight del paziente stesso al fine di ottenere un miglioramento terapeutico.

La comprensione del sintomo, quindi , diventa fondamentale per la remissione dello stesso.

Se scegliere una psicoterapia  diversa da una psicoanalisi dipende dalla sintomatologia, dall’obiettivo che si desidera perseguire con il percorso terapeutico e dalle inclinazioni caratteristiche del paziente stesso.

La psicoanalisi è più lenta di una psicoterapia cognitiva, ho regole più rigide in relazione alla strutturazione del setting e impone incontri più frequenti. La restituzione al paziente è meno immediata e basata sull’interpretazione. Non a caso, nell’immaginario comune, lo psicoanalista è erroneamente visto come colui che ascolta silenziosamente per interpretare secondo un suo modello teorico una realtà da suggerire al paziente per rivedere la propria storia .

La dilatazione del tempo imposta dal percorso psicoanalitico è concorde al suo obiettivo di trasformazione profonda, ma lo psicoanalista non è un ciarlatano che ascolta e reinventa bensì un professionista della salute mentale che ho conseguito titoli di studio e specializzazioni post lauream che lo hanno abilitato all’esercizio della psicoanalisi.

Inoltre, anche la psicoanalisi, benché conservi assunti teorici non condivisi da alcune psicoterapie come l’esistenza dell’inconscio, ha subito l’influenza delle innovazioni e delle nuove scoperte in seno allo studio delle scienze della mente e ha fatto proprie metodi e tecniche altre che la rendono sicuramente attuale e meno artificiosa rispetto alla psicoanalisi classica nata con Freud.

Trova il professionista per Psicoanalisi nella tua zona