Valutazione di sospetto abuso di minore

Compila il form che trovi su questa pagina per essere contattato direttamente dagli psicologi più qualificati.

Il servizio di richiesta preventivo è gratuito.


Acconsento al trattamento dei suddetti dati personali come indicato nell’informativa sulla privacy  al fine di poter usufruire del servizio.
Al fine di migliorare la mia esperienza utente, acconsento all'invio di offerte, promozioni, comunicazioni e newsletters.
Cicca per informativa privacy completa
Accetto

Descrizione Valutazione di sospetto abuso di minore

Lo psicologo che si occupa di psicologia giuridica, spesso è chiamato ad intervenire nei casi di Valutazione di sospetto abuso di minore o di violenza su minori.
E’ necessario sottolineare, infatti, che sono classificati tra le violenze sui minori sia i maltrattamenti fisici, aggressioni, percosse , lesioni fisiche, sia i maltrattamenti di natura psicologica: svalutazione, denigrazione e umiliazione.

Inoltre, oltre all’incuria, cioè all’assenza di cure, sono perseguibili anche la discuria, cioè le cure fornite secondo modalità inappropriate e la ipercura , la somministrazione eccessiva di cure.
Nei casi di violenza su minore, spesso, lo psicologo è chiamato a valutare la consistenza o meno delle accuse rivolte all’adulto maltrattante, sia esso un genitore, un insegnate o un terzo.
Nei casi di valutazione di sospetto abuso di minore, invece, lo psicologo, oltre ad assistere e vagliare la veridicità dell’accusa di abuso resa con segnalazione o denuncia, è chiamato alla compilazione di una consulenza tecnica di ufficio o di parte, a seconda che l’incarico sia stato affidato dal giudice o da una delle parti .

Sovente, in psicologia giuridica, la prassi di valutazione di sospetto abuso di minore è chiamata validazione.
Il termine validazione, comunque, è utilizzato secondo un’accezione tecnica e non giuridica e intende una particolare forma di diagnosi psicologica che si propone di accertare la credibilità della denuncia di abuso sessuale indagando: le condizioni familiari della vittima di abuso, le condizioni fisiche del minore, il comportamento del minore, le dichiarazioni del minore, la modalità di presentazione della denuncia.
Da sottolineare che, la valutazione di sospetto abuso di minore, vista la situazione spiacevole, deve essere fatta tutelando il minore a tutti i livelli e limitando i rischi relativi alla vittimizzazione secondaria. Per questi motivi, l’ascolto del minore da parte dello psicologo deve rispettare i seguenti criteri:

Trova il professionista per Valutazione di sospetto abuso di minore nella tua zona