Psicologia dello sviluppo

Compila il form che trovi su questa pagina per essere contattato direttamente dagli psicologi più qualificati.

Il servizio di richiesta preventivo è gratuito.


Acconsento al trattamento dei suddetti dati personali come indicato nell’informativa sulla privacy  al fine di poter usufruire del servizio.
Al fine di migliorare la mia esperienza utente, acconsento all'invio di offerte, promozioni, comunicazioni e newsletters.
Cicca per informativa privacy completa
Accetto

Descrizione Psicologia dello sviluppo

La psicologia dello sviluppo studia i cambiamenti che avvengono nell’arco della vita di un individuo per valutare come mutano comportamenti, emozioni e cognizioni.
Poiché lo sviluppo delle abilità avviene nelle prime fasi di vita è strettamente connessa, anche se erroneamente confusa, con la psicologia infantile.

L’identificazione delle sequenze di sviluppo dei pionieri della psicologia dello sviluppo hanno fatto progredire moltissimo la conoscenza e la terapia dei disturbi dell’età evolutiva.

Fino alla fine del 1800 la distinzione adulto/bambino non era presa in considerazione dagli studi accademici in quanto si presupponeva che, poiché ogni adulto fosse stato bambino, differenze del mondo mentale adulto bambino non vi fossero.

Stanley Hall (1824) fu il primo a rendersi conto che il modo mentale del bambino fosse diverso da quello adulto dimostrando che, talune esperienze ritenute ovvie dagli adulti, fossero invece sconosciute ai bambini.

Oggi, la psicologia dello sviluppo e la psicopatologia infantile sono branche autonome e ben differenziate dalla psicologia degli adulti.

A livello psicopatologico il DSM IV TR identifica disturbi specifici dell’età evolutiva che non si sovrappongono ai disturbi dell’età adulta e, anche le metodologie di raccolta di dati ai fini diagnostici e di intervento si differenziano notevolmente.

Quando si parla di età evolutiva si indica una fascia di età che comprende il periodo dalla nascita alla adolescenza. In alcune fasi di questo periodo non tutte le funzioni  come pensiero, linguaggio, locomozione sono sviluppate ed è impensabile poter approcciare a un bambino con le tesse metodiche con le quali di indaga sulla salute psichica di un adulto.

Questo significa di fronte al disagio di un bambino il professionista della salute mentale deve aver acquisito competenze e capacità specifiche. Se hai necessità di un consulto per tuo figlio o per un bambino a te caro non rivolgerti ad un qualunque psicologo ma affidati agli psicologi specializzati in psicologia delle sviluppo e dell’età evolutiva che collaborano con Imprendo.

Trova il professionista per Psicologia dello sviluppo nella tua zona