Internet Addiction Disorder

Compila il form che trovi su questa pagina per essere contattato direttamente dagli psicologi più qualificati.

Il servizio di richiesta preventivo è gratuito.


Acconsento al trattamento dei suddetti dati personali come indicato nell’informativa sulla privacy  al fine di poter usufruire del servizio.
Al fine di migliorare la mia esperienza utente, acconsento all'invio di offerte, promozioni, comunicazioni e newsletters.
Cicca per informativa privacy completa
Accetto

Descrizione Internet Addiction Disorder

L'avvento della terza rivoluzione industriale, oltre ad aver informatizzato le nostre vite, ha consentito una particolare evoluzione del classico distrubo di dipendenza nell'attuale internet addiction disorder.
La dipendenza da internet, per quanto anora non classificata come disturbo del DSM IV, ha attratto numerosi studiosi eed è oggi oggetto di studio e ricerche.

I primi report aneddotici di abuso di tecnologia digitale risagono agli anni 70 ma solo intorno agli anni 90, alcuni autori Italiani (Cantelmi et all, 1998) introducono il concetto di Internet Related Psychopatology, un modello di studio della dipendeza da Internet che ne considera l'evoluzione dalla tossicofilia alla tossicomania caratterizzata da una iperfocalizzazione sulle applicazioni interattivie e la costruzione di identità multiple.

Gli stessi autori, inoltre, idenficano un 'elenco di sintomi Overt e Covert caratterizzanti l'internet addiction disorder:

  1. Elevato tempo di permanenza online non giustificato da motivi di lavoro o di studio
  2. Manifestazioni sintomatiche offline (es. nervosismo, irratibilità e depressione)
  3. Isolamento sociale e scarso rendimento lavorativo quali conseguenze della dipendenza
  1. Irrefrenabile impulso a collegarsi ad internet
  2. Ripetuti tentativi di controllare, ridurre, diminuire l'uso di internet
  3. Frequenti menzogne relative all'uso di internet
  4. Ricorrenti pensieri/fantasie relativi ad internet

Le personalità contraddistinte da internet addction disorder sono definite in letteratura "retomani" proprio con l'intento di delineare l'esaltazione semi-maniacale che spesso culmina in importanti fenomeni dissociativi.
I fenomeni dissociativi, infatti, si sovrappongono alla internet addiction disorder tanto che, Cerretti (2000) ha parlato di Trance Dissociativa da Videoterminale intesa come intossicazione acuta da internet per stato dissociativo di uno più processi mentali della coscienza. La Trance Dissociativa da videoterminale è contraddistinta da tre livelli evolutivi: Dipendenza, regressione e dissociazione.

Le personalità depressive e con tendenze  ad avere difficoltà sociali, generalmente, utilizzano la rete come analgesico per sfuggire ai vissuti depressivi ed alle difficoltà relazionali della vita reale.
Le personalità narcisistiche, ossessive o con aspetti depressivo-maniacali, invece, sfruttano la rete per concretizzare le loro elevate aspettative di riuscita e travare conferma delle proprie illusorie potenzialità nel gioco patologico.

Uno dei principali problemi della dipendenza da internet è che, essendo una dipendenza che non contempla l'uso di sostanze ma si limita all'abuso di Internet, è di difficile idividuazione in quanto socialmente accettata e ammisibile. Ciò che non è tenuto in considerazione, però, è l'impatto negativo che anche la internet addiction disorder, come tutte le altre dipendenza, ha sulla qualità della vita delle persone.

Trova il professionista per Internet Addiction Disorder nella tua zona