Costruzioni antisismiche

Trova le imprese edili della tua città e confronta i preventivi!

Invia la tua richiesta per ricevere gratuitamente e senza alcun impegno più offerte per ogni tipologia di intervento.

Con Imprendo chiedi, confronti e risparmi!


Acconsento al trattamento dei suddetti dati personali come indicato nell’informativa sulla privacy  al fine di poter usufruire del servizio.
Al fine di migliorare la mia esperienza utente, acconsento all'invio di offerte, promozioni, comunicazioni e newsletters.
Cicca per informativa privacy completa
Accetto

Descrizione Costruzioni antisismiche

Le costruzioni antisismiche sono obbligatorie nelle aree considerate a rischio. L’indice di rischio viene indicato tramite una numerazione che va da 1 a 4. Il grado più alto è proprio il primo. L’obbligatorietà, dunque, sussiste nelle zone classificate con indice 1, 2, e 3. Se vivi in una di queste aree è bene rivolgersi per la progettazione e costruzione della tua casa a delle ditte specializzate in edilizia antisismica.

Se è la prima volta che devi rivolgerti ad una di queste ditte e non sai bene da che parte cominciare, non perdere tempo prezioso in una lunga ricerca on line, affidati al portale Imprendo.org, inserisci la regione in cui vivi, e accederai immediatamente a delle liste contenenti i nominativi delle migliori ditte nel settore dell'edilizia antisismica.

Le ditte realizzatrici di costruzioni antisismiche sono in grado di consegnare delle strutture capaci di evitare crolli, dissesti gravi, danni totali o parziali e perdite di equilibrio. Per ottenere questi risultati l’aspetto che viene maggiormente curato è quello relativo alla scelta dei materiali da costruzione. Tali materiali devono essere: il calcestruzzo armato normale o precompresso.

Quest’ultimo risulta ancora più resistente in quanto la precompressione è un procedimento che prevede proprio l’aumento della resistenza tramite sforzi preventivi di tensione e pressurizzazione. In effetti le ditte utilizzano del cemento con barre in acciaio; barre che vanno a costituire l’armatura dell’edificio. Tali barre vengono annegate all’interno del cemento e sagomate ed interconnesse le une con le altre.
La classe del cemento utilizzato dipende dal rischio sismico della zona in cui sorge l’edificio: il minimo corrisponde alla classe 8/10, il massimo a quella 90/105.

Per quanto riguarda, invece, i costi di questo tipo di case antisismiche si attestano su una percentuale media di circa il 30% in più rispetto ai costi di un edificio tradizionale.
 

Trova il professionista per Costruzioni antisismiche nella tua zona