Allevamento Polli e Pollame

Imprendo ha selezionato per te i migliori allevatori di animali domestici, da compagnia e da cortile.

Compila i campi del modulo che trovi qui di seguito per essere ricontattato gratuitamente dagli allevamenti situati nel tuo comune o nella tua provincia.


Acconsento al trattamento dei suddetti dati personali come indicato nell’informativa sulla privacy  al fine di poter usufruire del servizio.
Al fine di migliorare la mia esperienza utente, acconsento all'invio di offerte, promozioni, comunicazioni e newsletters.
Cicca per informativa privacy completa
Accetto

Descrizione Allevamento Polli e Pollame

Nel mondo dell’agricoltura le forme di allevamento, che siano di massa, o intesi al consumo personale, sono una realtà che esiste da millenni e come tali hanno avuto evoluzioni e normative sempre differenti, Oggi più che mai le normative sono importantissime, quindi se stai pensando all’allevamento di polli e pollame dovrai sapere di più in merito, visto che diverse sfaccettature, anche di natura legale, ne sono implicate.

Individuiamo in primo luogo le tipologie di allevamento polli e pollame esistenti. Si possono suddividere in 4 gruppi principali, benché il primo che esamineremo è stato messo al bando dalle direttive CE entro il 2012.
Il primo è appunto l’allevamento in gabbia, chiamato anche a batteria, che consiste nella sistemazione dei polli in gabbie di metallo, stie, disposte a pile una sopra l’altra. Questa tipologia di allevamento è stata messa al bando entro il 2012, per cui dal 2003 i nuovi impianti di allevamento a batteria devono disporre di gabbie modificate in termini di struttura, dimensione e comfort, tesi a far vivere i polli in condizione più dignitose e vivibili.

Seguono poi forme di allevamento chiamate ‘alternative’.
Uno è l’allevamento a terra, che consiste nel far vivere il pollame libero in capannoni, attrezzate con mangiatoie, abbeveratoi e un pavimento grigliato inclinato,che permette la raccolta delle deiezioni in una fossa biologica sottostante.
Poi vi è l’allevamento all’aperto, chiamato anche ‘free range’. Come suggerisce la forma di allevamento, il pollame è fatto razzolare in spazi aperti e sono comunque messe a disposizione dei ricoveri coperti, affinche il pollame possa ripararsi dalle condizioni climatiche avverse.

In ultimo vi è anche l’allevamento biologico, molto simile all’allevamento all’aperto, solo che coinvolge preferenzialmente razze autoctone ed è rivolta a una qualità di vita piuttosto elevata e gestita con un alimentazione biologica
 

Trova il professionista per Allevamento Polli e Pollame nella tua zona